Con il go-live del Payment Services Hub UniPay, siamo i primi a migrare l’intero traffico locale e pan-europeo dei pagamenti in Euro sul circuito SEPA.

Con l’approccio omni-channel, che caratterizza la filosofia della Soluzione, tutti gli input channel dell’Istituto sono attivati in modalità ‘big bang’ sul driver SCT:
branches, service esterno, uffici interni, internet, CBI, tramitazione Banche del Gruppo.

Tutto viene eseguito gestendo l’XML all’origine, senza middleware di conversione o connessione.

Con grande orgoglio dichiariamo di aver completato il lavoro con due anni di anticipo rispetto alla deadline formale tracciata dalla Governance dell’iniziativa. Un risultato ancora più eclatante se si considera che la data in oggetto sarà senz’altro procrastinata  per le difficoltà e i ritardi manifestati da tutti gli altri, in tutta Europa.

Grazie al lavoro da noi svolto, la comunità bancaria italiana ha felicemente visto impennarsi la propria posizione nel ranking stilato dalla Banca Centrale Europea ( sito http://www.ecb.europa.eu  ) la quale, ai tempi delle migrazioni dagli schemi locali allo schema generale pan-europeo, tracciava in termini quantitativi l’andamento dei vari Stati, nell’approssimarsi della SEPA end-date. Con il risultato, particolarmente edificante, di balzare dalle posizioni di coda alle prime cinque in breve tempo.

Single_Euro_Payments